Parti

Ultimi inserimenti

Ultimi commenti

    agosto 2021
    P W S C P S N
     1
    2345678
    9101112131415
    16171819202122
    23242526272829
    3031  

    Ristrutturazione di superfici verniciate esposte agli agenti atmosferici

    Ristrutturazione di superfici verniciate esposte agli agenti atmosferici.

    Legno esposto alle intemperie, principalmente pioggia e irraggiamento solare, cambierà più velocemente del legno all'interno. È impossibile creare un rivestimento protettivo durevole. Prima o poi, l'acqua e i raggi ultravioletti romperanno qualsiasi rivestimento protettivo. Quando si decide di rivestire pareti esterne o loro frammenti con il legno, tieni sempre presente la loro manutenzione tre volte ciascuno, quattro anni ea lungo termine. Più di un proprietario di una casa unifamiliare o ricreativa ha subito una grande delusione, quando dopo pochi anni affermò, che le pareti esterne rivestite in legno siano danneggiate, la vernice si stacca e si rompe, e il legno diventa nero sotto la vernice. Perché i requisiti di conservazione dei pannelli di legno esposti agli agenti atmosferici sono significativi, dovremmo scegliere il tipo di legno appropriato per loro e rivestirli, questi aerei se possibile, che sono meno esposti, per esempio.. muri sottovento, ombreggiato ecc..

    Tenere presente una regola di base quando si esegue la manutenzione, che il rivestimento verniciato deve essere rinnovato prima che sia danneggiato, cioè. esfoliazione, spaccatura e annerimento del legno. Il rinnovo preventivo della superficie è l'unico modo per proteggere il legno dal deterioramento. Ecco perché rinnoviamo le superfici verniciate dopo tre anni, ed eccezionalmente esposto a condizioni meteorologiche distruttive - dopo due anni.

    Rinnovare il rivestimento non significa solo coprirlo con un nuovo strato di vernice. Il ciclo di manipolazione è un po 'più complesso. Scegli prima di tutto un periodo di bel tempo, quando non piove ed è asciutto. Innanzitutto, il legno deve essere pulito da sporco e grasso, che aderiscono bene alla superficie verniciata. È meglio usare acqua calda e shampoo per il lavaggio. Dopo che la superficie lavata si è asciugata, dovrebbe essere levigata con carta vetrata 80 o 100. I bordi arrotondati vengono levigati con molta attenzione, per non staccare il vecchio strato di vernice in questa zona particolarmente esposta. Dopo aver levigato la polvere, rimuovere la polvere con un panno o pelle di camoscio. Solo la superficie preparata deve essere verniciata due volte con la stessa vernice, che è stato utilizzato originariamente.

    Questa procedura si applica solo ai rivestimenti non fessurati, non peeling, sotto il quale il legno ha mantenuto il suo colore naturale. Se invece abbiamo trascurato la manutenzione preventiva e parte della superficie è già stata danneggiata, il restauro è molto più complesso. I punti danneggiati dovrebbero quindi essere ridotti in legno. La levigatura manuale è noiosa, quindi, è meglio usare un trapano con un disco di attrito per questo scopo. Luoghi non disponibili, come i solchi, piani laterali, ecc.. si pulisce con un raschietto o un aratro inclinato. Pulire la superficie levigata dalla polvere. Soffiamo la polvere fuori da luoghi difficili da raggiungere. Il rivestimento di ristrutturazione in questi luoghi è simile a uno nuovo, cioè. lo strapperemo prima, rimuovere la vernice in eccesso dai bordi verniciati con uno straccio, e dopo che la vernice è asciutta (di solito dopo 24 ore) applichiamo almeno tre strati di vernice. Una buona asciugatura di ogni strato di vernice e la carteggiatura almeno del primo strato è un requisito tecnologico necessario. Durante la manutenzione preventiva lo scopriremo, che le pareti esterne rivestite in legno sono spesso di difficile accesso, che in molti casi non basta una scala per dipingerli e bisogna costruire dei ponteggi, e poi arriviamo a una conclusione, che in fase di progettazione della struttura non tutto è stato attentamente pensato da noi.

    Se la manutenzione è stata così trascurata, che la vernice si stacchi dall'intera superficie, e il legno si oscurò, quindi l'unica soluzione è rimuovere l'intero tappeto, la sua rielaborazione, verniciatura e montaggio. E così, la procedura è la stessa di un nuovo tappeto.


    Aggiungi un commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. i campi richiesti sono contrassegnati *