Parti

Ultimi inserimenti

Ultimi commenti

    luglio 2021
    P W S C P S N
     1234
    567891011
    12131415161718
    19202122232425
    262728293031  

    Installazione di pannelli a parete da pannelli

    Installazione di pannelli a parete da pannelli

    Inchiodare le assi. Le tavole di rivestimento sono inchiodate con chiodi da ruota (con cilindrico, testa stretta), lunghezza 30-40 mm, a una griglia allineata. Guida l'unghia in diagonale, nella cresta interna del canalone.

    La direzione obliqua dell'inchiodatura è dettata dalla necessità di ricoprire e meglio aderire alle unghie. Un martello dovrebbe essere usato per martellare i chiodi, perché la testa del chiodo, dopo essere stata martellata, dovrebbe essere leggermente incassata nel legno. Il chiodo non deve sporgere sopra la superficie del legno in quanto renderà difficile inserire la tavola successiva nella scanalatura. Inchiodiamo anche la prima e l'ultima tavola con chiodi da ruota (Non c'è altra opzione).

    Se vogliamo, in modo che anche questi chiodi non sarebbero visibili, possiamo adottare un metodo diverso per installare la prima e l'ultima tavola sul soffitto. Per prima cosa, tagliamo le tavole per l'intera prima fila. Applicare la colla sulle lamelle della griglia, per esempio.. wikol. Premere le assi contro la griglia con i pugni, che abbiamo inoltre incuneato, che aderiscano esattamente alla colla. Assembliamo l'ultima tavola in modo simile.

    Molta attenzione dovrebbe essere prestata alla finitura del rivestimento sul muro, perché è la vetrina dell'installatore. Copertura di assi mal montate sul muro, il soffitto o il pavimento con listelli di copertura testimoniano le mediocri capacità del caposquadra.

    Tale rivestimento è il più difficile da finire, le cui tavole si estendono da parete a parete. In questi casi, non c'è nient'altro da fare se non misurare accuratamente le distanze e tenerne conto, che avrai bisogno di ogni tavola, a volte di un millimetro, accorciare più volte prima di raggiungere la lunghezza richiesta.

    Inoltre, la situazione potrebbe essere complicata da pareti irregolari che ti costringono a tagliare ad angolo o lungo una linea ondulata.

    Taglia la tavola con la stessa attenzione, che non ci sia spazio nel muro, è quasi impossibile. Tuttavia, il divario non dovrebbe essere maggiore di 1 mm. Da un lato, tutte le schede dovrebbero essere a filo con il muro, e dall'altra con uno slot per 1 mm. Le estremità ad incastro delle tavole dovrebbero essere sul lato più visibile, esposto.

    Se il rivestimento è composto da più assi per tutta la sua lunghezza, il taglio accurato è più facile. È ancora più facile con rivestimenti con lunghezza degli elementi disuguale, perché una tavola tagliata in modo errato può essere utilizzata altrove.

    Quando si installa la prima riga, la superficie laterale delle assi deve essere piallata, perché le pareti perfettamente piatte sono rare.

    I bordi di entrata delle superfici di contatto dei pannelli nel rivestimento devono essere arrotondati con un raggio di ca. 1 mm, prima di dipingere. Questa convessità a U del contatto della scheda è necessaria, a causa di imprecisioni nell'esecuzione dei giunti, che determinano il mancato allineamento dei piani superiori. I rivestimenti dei soffitti, in particolare, sono "sensibili" al non lampeggiante, perché vengono moltiplicati per l'illuminazione e le ombre risultanti.

    Installazione di pannelli in stanze strette, per esempio.. nel corridoio o nelle scale, richiede una procedura diversa. Tavole di lunghezza, ad es.. 1500—2000 mm, che si estende da parete a parete, può essere installato tra le lamelle con una scanalatura di guida fresata (disegno).

    Disegno. Fissaggio di tavole in doghe con scanalature utilizzate in stanze strette (sezione longitudinale identica alla sezione verticale)

    Le tavole vengono inserite nelle scanalature delle doghe piegando un'estremità della striscia di fissaggio (disegno).

    Disegno. Tavole scorrevoli in doghe scanalate

    La profondità della scanalatura è 10 mm è sufficiente per la posa libera delle tavole o 4 mm inferiore alla distanza tra le scanalature delle due strisce di guida. Una scanalatura in uno dei binari di guida all'estremità, lungo una lunghezza pari alla larghezza dell'ultima tavola, deve essere approfondito, in modo che tu possa, senza inclinare la barra di montaggio, organizzare l'ultima tavola. Tuttavia, in modo che non si muova e non cada, le estremità delle scanalature in entrambe le lamelle devono essere imbrattate di colla. Dovresti anche tenerlo a mente, che l'ultima tavola deve inserirsi liberamente nel giunto scanalato, perché non è più possibile colpirlo con un martello.

    Solo allora è possibile fissare il rivestimento del soffitto direttamente ai supporti in legno, quando tutti i media sono perfettamente allineati (livellato). In pratica gli scostamenti delle travi portanti possono arrivare anche a pochi millimetri. In questo caso, i nuovi dovrebbero essere inchiodati alle superfici laterali delle travi, accuratamente livellato, anche le doghe e quindi attaccare il rivestimento a loro (disegno).

    Disegno. Un metodo per livellare le travi in ​​legno del soffitto mal posizionate con doghe.

    La finitura degli angoli di pilastri e travi del soffitto è ingombrante a causa della necessità di realizzare elementi complessi e del loro assemblaggio. L'elemento angolare profilato dovrebbe avere un motivo decorativo comune con le assi di rivestimento. Un esempio di tali profili è mostrato nella figura.

    Disegno. Finitura angolare per il rivestimento del pilastro: un) i bordi superiori delle assi angolari sono smussati ad angolo, b) connettore convesso con una scanalatura.

    Durante il montaggio, il giunto angolare deve essere incollato e pressato con morsetti da carpenteria.

    Se nel rivestimento delle zone coperte è presente un interruttore della luce o una presa di corrente, durante l'installazione è necessario praticare un apposito foro per la scatola.. Il buco deve essere all'incirca 10 mm maggiore del diametro esterno della lattina. Durante l'installazione del rivestimento, lo spazio tra il fondo della scatola e il muro, e lo spazio tra la lattina e il legno, riempire con malta di gesso con aggiunta di colla idrosolubile, o mastice per intonaci. In questo modo isoleremo la lattina dal legno. Per ragioni di sicurezza antincendio nessuno dei due fili, né il meccanismo dell'interruttore, non una lattina, non deve entrare in contatto con il legno. Lasciare la presa o l'interruttore nell'intonaco e coprire il foro nel rivestimento con lamelle non è molto estetico.

    Le scatole dell'impianto elettrico sono spesso coperte quando si rivestono le pareti. Questo dovrebbe quindi essere preso in considerazione, che potresti aver bisogno di accedervi in ​​futuro. Pertanto, prima del rivestimento, tracciare uno schizzo del muro con le coordinate delle posizioni delle lattine, quindi segnare la loro posizione direttamente sul rivestimento e segnarlo delicatamente, per esempio.. la lettera "p".

    Le pareti con rivestimenti esterni possono essere coibentate inserendo tra le doghe della griglia delle lastre di polistirene espanso. Piatto di polistirolo, per esempio.. spessore 20 mm, fornisce un isolamento termico identico a quello di un muro di mattoni di spessore 30 cm. Se non colmiamo questa lacuna, l'aria in essa contenuta isolerà la parete dalle condizioni termiche esterne solo in minima parte.


    Aggiungi un commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. i campi richiesti sono contrassegnati *