Parti

Ultimi inserimenti

Ultimi commenti

    agosto 2021
    P W S C P S N
     1
    2345678
    9101112131415
    16171819202122
    23242526272829
    3031  

    Applicazione di rivestimenti al legno

    Applicazione di rivestimenti al legno

    In linea di principio, gli elementi dovrebbero essere rivestiti prima del loro assemblaggio. Una buona finitura superficiale richiede il rispetto di alcune regole. Uno di questi è dipingere elementi sdraiati, che presenta i seguenti vantaggi:

    - consente un controllo preciso dell'uniformità dell'applicazione del rivestimento mediante riflessione della luce dal piano,

    - consente di applicare uno strato abbastanza spesso, che non scarica l'elemento,

    - consente una posizione più comoda durante il lavoro.

    Gli svantaggi di questo metodo di rivestimento includono la quantità di spazio per gli elementi di essiccazione e la possibilità di danni ai rivestimenti durante l'assemblaggio.

    Lo spessore del rivestimento applicato dovrebbe essere il più grande possibile. Tuttavia, è limitato dai seguenti fattori:

    - alcune vernici tendono a piegarsi,

    - alcune delle vernici scorrono facilmente lungo i piani obliqui e verticali,

    - altre vernici si rompono facilmente e perdono la loro lucentezza.

    Solo alcuni tipi di vernice, per esempio.. il poliuretano e la resina epossidica possono essere applicati in uno strato spesso (consumo fino a 0,25 kg / m²).

    I metodi di finitura superficiale utilizzati più di frequente includono l'applicazione della vernice con un pennello. Questo è certamente inefficiente, ma molto semplice. Le spazzole piatte larghe 4-10 cm vengono utilizzate per superfici più grandi. Attenersi alle seguenti regole per la verniciatura a pennello: pennellate unidirezionali non garantiscono un'applicazione uniforme. La direzione del movimento della spazzola dovrebbe essere cambiata tre volte (disegno).

    Disegno. Metodo di verniciatura a pennello: I - la prima diffusione grossolana della vernice lungo le fibre, II - diffusione della vernice attraverso le fibre, III - la direzione delle pennellate finali.

    Solo le strisce di pannellatura strette possono essere verniciate con un movimento della spazzola unidirezionale. Se siamo costretti a verniciare i pannelli stando in piedi, per prima cosa guidiamo il pennello verticalmente, poi orizzontalmente e infine di nuovo verticalmente (disegno).

    Disegno. Un metodo per verniciare una parete verticale con un pennello: E - il primo, pennellate verticali, II - distribuzione della vernice orizzontale, III - stesura finale della vernice con movimenti verticali della spazzola.

    In questo modo eviteremo che la vernice scorra lungo il piano verticale. Con una tale diffusione incrociata della vernice, non dovresti dipingere un'area troppo grande, basta un quadrato con un lato 60 cm. Il metodo per dipingere il muro verticale è mostrato nel disegno.

    Disegno. Sequenza di verniciatura di una parete verticale con un pennello (il campo laccato ha una superficie di circa 0,4-0,5 m²). Sequenza di pittura dei campi dall'alto verso il basso e da destra a sinistra (o vice versa)

    Dopo la pittura, proprio come dopo ogni dipinto, le spazzole devono essere lavate accuratamente. La pulizia con solventi è così noiosa, che anche dopo aver lavato più volte, non otterremo risultati soddisfacenti. La spazzola si indurirà sempre parzialmente perché in essa rimarranno alcuni residui di sporco, e questi, la volta successiva che vengono verniciati, creano una superficie ruvida. Ci libereremo di lavaggi fastidiosi e prolungati, utilizzando un apposito pulitore per pennelli con il simbolo - P 8203. Il lavaggio del pennello in questa preparazione fa sì che la vernice o la vernice diventino solubili in acqua. Risciacquando poi sotto l'acqua corrente la spazzola sarà perfettamente pulita. Il preparato è adatto per pulire i pennelli dalla maggior parte delle vernici e delle pitture. Il preparato utilizzato deve essere versato nella confezione originale, perché può essere utilizzato molte volte, fino a quando non è troppo addensato. Pertanto, si consiglia di rimuovere la vernice in eccesso dal pennello prima di ogni lavaggio. Nella preparazione di P. 8203 puoi lavare i pennelli con indurito, vecchia vernice, anche bicomponente. I pennelli, invece, vanno lasciati immersi nella preparazione per diversi giorni.

    Si sconsiglia di applicare la vernice con un rullo su rivestimenti di pareti e soffitti. Si sconsiglia in particolare di dipingere i rivestimenti esterni con rullo, perché la vernice non penetra negli spazi vuoti, facilmente penetrato dall'acqua. Tuttavia, un rullo per la verniciatura dei pavimenti è molto utile.

    L'applicazione della vernice con una pistola a spruzzo è il modo migliore per applicare un rivestimento. Nell'industria vengono utilizzati anche quelli più perfetti, metodi di rivestimento principalmente più efficienti, per esempio.. metodo elettrostatico. Tuttavia, richiede apparecchiature relativamente complesse, dotato di attrezzatura a pressione, Serbatoio di pressione, valvola di riduzione, filtro aria e manometro. Collegamento della pistola a spruzzo ad alta pressione direttamente al compressore, per esempio.. per il pompaggio di ruote di automobili, è inadatto a causa delle pulsazioni dell'aria e della possibilità che acqua e olio dal compressore entrino nella pistola.

    La pistola a spruzzo a bassa pressione può essere collegata a un potente aspirapolvere. Tuttavia, l'aspirapolvere deve essere perfettamente pulito, impedire alle particelle di polvere di entrare nella pistola e nella vernice.

    La pistola Mistral o Ever-spray è un dispositivo ad alta pressione con una propria pompa di aspirazione e pressione azionata da un elettromagnete alimentato dalla tensione di rete 220 V. La superficie viene coperta in modo relativamente rapido e uniforme. La pulizia della pistola è facile, ma con un lavoro a breve termine (piccola superficie da verniciare), spesso molto più lungo della verniciatura stessa. È quindi meglio dipingere piccole superfici con un pennello. La pulizia accurata della pistola è molto importante, perché al suo interno rimangono residui di vernice, soprattutto con vernici bicomponenti, farà attaccare l'ugello di spruzzatura. La pistola deve essere pulita secondo le istruzioni del produttore. Dopo la pulizia, la fotocamera può essere imbrattata di olio per macchine da cucire, che però non va versata nella vasca. Versare alcune gocce nella gola della pistola, capovolto. Anche con un'accurata pulizia della pistola, a volte l'ugello si intasa. Lo si capisce dal suono morbido prodotto dalla pompa. In questo caso, non smontare l'intera pistola. Anche una riparazione di un tale strumento, è ridondante nella maggior parte dei casi. Proponiamo la seguente procedura: svitare l'ugello ed estrarre la molla, cioè. parti, che vengono smontati ogni volta che si pulisce la pistola. Nel buco, in cui funziona il pistone, inserire delicatamente un punzone con un'estremità piatta, diametro ca. 2 mm. Picchiettare con attenzione con un martello. In questo modo, dovremmo rilasciare lo stantuffo bloccato. Quindi accendiamo la pistola alla rete. Se non funziona correttamente, ripetiamo i passaggi. Sii molto gentile con il dispositivo durante l'operazione, per non danneggiare lo stantuffo.

    Quando si spruzza le superfici esterne con una pistola, si forma, soprattutto con alcune vernici, nebbia, che può percorrere anche diversi metri. Anche a questa distanza, le particelle di vernice aderiscono perfettamente a qualsiasi superficie (finestre, porta, auto, alberi da frutto ecc.). Pertanto, tali luoghi dovrebbero essere selezionati per la verniciatura a spruzzo con una pistola, in cui non esiste il rischio di "mirare" accidentalmente ad altri oggetti.

    Durante la spruzzatura con la pistola, i movimenti vengono eseguiti in linea retta. La larghezza del cono di nebbia di vernice viene regolata in base alle dimensioni della superficie verniciata.

    Durante la verniciatura a spruzzo, le vernici e le pitture devono essere diluite, aggiungendovi il 5-15% di diluente. Una quantità molto maggiore di diluente evapora durante la spruzzatura rispetto a quando si dipinge con un pennello. Pertanto, in ambienti chiusi, deve essere garantita una ventilazione intensiva. Quindi è meglio verniciare le parti in legno all'esterno, e poi spostarli in stanze chiuse. Lasciando fuori gli oggetti dipinti di fresco, soprattutto d'estate, fa sì che gli insetti si attacchino allo strato di vernice. Inoltre, non dovresti spruzzare nulla con la vernice nel vento.

    Vernice spray durante la spruzzatura, che non si depositerà sulla superficie verniciata, si comporta diversamente, a seconda del tipo. Per esempio. vernice sintetica opaca a polimerizzazione a freddo, ad una distanza di ca. 2 m dall'atomizzatore si trasforma in una polvere bianca fine, che può essere facilmente spazzato via. Tutte le vernici alla nitrocellulosa e i riempitivi dei pori si comportano in modo simile. Le vernici epossidiche e poliuretaniche si depositano sul pavimento in forma appiccicosa, gocce microscopiche. Si consiglia quindi di coprire il pavimento nelle immediate vicinanze del luogo di lavoro. Quando si spruzzano vernici a lenta essiccazione, le loro micro-goccioline sono nell'aria. Una permanenza più lunga in tale atmosfera provoca la deposizione della vernice nel sistema respiratorio del pittore. In questi casi, si consiglia di utilizzare una fascia filtrante in garza sul naso e sulla bocca.


    Aggiungi un commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. i campi richiesti sono contrassegnati *